Frascati, gli studenti incontrano le “Donne in musica”

Frascati, gli studenti incontrano le “Donne in musica”

  • Print
  • Add to Favorites

Tre giornate evento dedicate alla musica barocca italiana. L’ensemble “Perle sonore” analizzerà insieme agli studenti delle scuole del territorio i principi della composizione musicale per approfondire le tecniche realizzative e rendere chiaro e coinvolgente l’ascolto

Frascati, giovedì 18 ottobre 2012 – Per il terzo anno consecutivo Frascati ospita tre giornate evento con gli studenti del territorio, per approfondire i principi strutturali della composizione. Si tratta di un’interessante primizia alla nuova stagione di Donne in Musica, promossa e organizzata dalla Fondazione Adkins Chiti – membro del Consiglio Internazionale per la Musica dell’Unesco e del Consiglio Europeo per la Musica -, realizzata in collaborazione con il Comune di Frascati – Assessorato alle Politiche Culturali. Gli appuntamenti, iniziati mercoledì 17 ottobre, proseguono fino a venerdì 19 e sono condotti dall’ensemble “Perle Sonore” che nella suggestiva cornice delle Scuderie Aldobrandini presenta “Cantatrici e Compositrici”, condotto e interpretato da Anna Zilli, Catia Rocci e Silvia De Maria, per l’occasione in costumi dell’epoca. L’ensemble presenta le musiche e compositrici barocche, patrimonio storico musicale italiano, con clavicembalo e viola da gamba. Le autrici prese in esame sono Francesca Caccini (1587 – 1640), Barbara Strozzi (1619 – 1677), Antonio Bembo (1640 – 1720), Elizabeth Jacquet de la Guerre (1666 – 1729), Maria Teresa D’Agnesi Pinottini (1720 -1795), Maria Rosa Coccia (1759 – 1833).

L’Ensemble “Perle Sonore” nasce per volontà di Anna Zilli e Catia Rocci, con lo scopo di far conoscere al pubblico la musica antica, con particolare riguardo alla musica composta e interpretata dalle donne. Anna Zilli, diplomata in canto barocco e musica antica presso il conservatorio L. Refice di Frosinone, ha partecipato a varie masterclass e stage di musica medievale, rinascimentale e soprattutto di canto barocco. Svolge attività concertistica nell’ambito della musica barocca e rinascimentale con diversi ensemble. Catia Rocci, diplomata in pianoforte presso il Conservatorio L. Refice di Frosinone con Clementina Martinez e in clavicembalo con Maria Clotilde Sieni, ha altresì conseguito il Master in MusicArterapia presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”. Dal 2008 collabora con la classe di canto di Musica Antica del Conservatorio L. Refice in qualità di Maestro al cembalo. Svolge intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero. Silvia De Maria, diplomata presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma ha proseguito lo studio della viola da gamba presso il centro di musica antica del Conservatorio di Ginevra nella classe del M° Guido Balestracci. Si è esibita presso festival e rassegne nazionali e internazionali.

La Fondazione Adkins Chiti è nata nel 1978 per rendere visibile e palese il ruolo delle donne come creatrici e compositrici di musica: oggi la Fondazione coordina una rete mondiale di oltre 27mila compositrici, didatte, musicologhe e musiciste in 108 paesi. La Fondazione porta avanti il progetto WIMUST (Women in Music Uniting Strategies for Talent) che tende ad ottenere l’assunzione, in ogni Paese, della “Risoluzione del Parlamento Europeo del 10 marzo 2009” che auspica la piena parità di trattamento ed accesso tra uomini e donne nel mondo dello spettacolo e della cultura”.

871 Commenti

I commenti sono bloccati