A Frascati il pensiero filosofico di Günther Anders

A Frascati il pensiero filosofico di Günther Anders

  • Print
  • Add to Favorites

Al convegno di Frascati sul filosofo austriaco, scomparso nel 1992 e ancora poco conosciuto in Italia, parteciperanno pensatori e personalità di spicco della cultura filosofica italiana. Un momento di riflessione sui temi cari a Anders della società contemporanea cui prenderanno parte anche gli studenti delle scuole del territorio

Frascati, mercoledì 24 ottobre 2012 – «L’uomo e la (sua) fine. A partire dalle riflessioni di Günther Anders» è il titolo del convegno che si terrà il 25 e 26 ottobre 2012 nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati. L’evento, organizzato dalla rivista Kainos (www.kainos.it) in collaborazione con le Università di Cassino e del Lazio meridionale e di Roma-Tor Vergata, intende offrire una ricognizione dell’opera filosofica e letteraria di Anders a venti anni dalla sua morte. Tra i molti studiosi del pensiero andersiano, che partecipano ai lavori, ci saranno nomi prestigiosi della cultura filosofica italiana come: Mario Costa, Giacomo Marramao, Elio Matassi, Francesco Miano, Stefano Velotti.

Nato a Breslavia nel 1902 e morto a Vienna nel 1992, Günther Anders è inspiegabilmente ancora poco conosciuto in Italia, benché la sua opera inviti a ripensare la storia del ‘900 e prospetti la diagnosi di ciò che siamo in un mondo in cui la tecnica è sempre più pervasiva rispetto all’umano. Il convegno su Anders di Frascati è l’unico organizzato in Italia in occasione del ventennale della scomparsa e ne hanno parlato i principali organi di stampa come il Sole 24 Ore e Repubblica.

Al convegno interverranno per un saluto il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso, il Consigliere regionale del Lazio Filiberto Zaratti, membro della Commissione Scuola e Università, l’Assessore alle Politiche Educative Armanda Tavani e l’Assessore alle Politiche Culturali Gianpaolo Senzacqua. L’apertura dei lavori è prevista per giovedì 25 ottobre 2012 alle ore 15 con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

«Frascati in queste ultime stagioni si è sempre di più caratterizzata come città della cultura e delle arti, grazie alle numerose iniziative che vengono realizzate da Associazioni del territorio supportate dai numerosi docenti e professori delle scuole della città – dichiara il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Desidero pertanto ringraziare il prof. Aldo Meccariello, animatore della rivista Kainos, per le numerose iniziative in campo filosofico e culturale di grande qualità».

«Si tratta di un convegno di grande interesse, un’occasione per ascoltare voci qualificanti della filosofia italiana da proporre all’attenzione e alla riflessione dei giovani studenti che saranno presenti all’evento per partecipare in modo attivo – dichiara l’Assessore alle Politiche Educative Armanda Tavani».

«Le Scuderie Aldobrandini della nostra Città, come più volte avvenuto, sono nuovamente sede di una iniziativa a livello nazionale – dichiara l’Assessore alle Politiche Culturali Gianpaolo Senzacqua – e tale fatto, oltre che di richiamo per Frascati, offre l’occasione per una sua ulteriore affermazione culturale: nella fattispecie il convegno di Frascati è l’unico organizzato in Italia per il trentennale della morte di Anders»

1.273 Commenti

I commenti sono bloccati