Perugia “Green city” d’Italia

Perugia “Green city” d’Italia

  • Print
  • Add to Favorites

Tra i temi affrontati dal Comune spicca l’eco sostenibilità nell’ambito dei trasporti. Il sindaco: “La vocazione ad innovare la città non nasce da oggi”. Tra i partecipanti al progetto Mercedes-Benz, Peugeot, Nissan, Enel

Roma, lunedì 12 novembre 2012 – Perugia dice no all’inquinamento. il capoluogo umbro è infatti il candidato in pectore a diventare la città più green d’Italia dal punto di vista della mobilità, grazie al lancio del “Manifesto per la mobilità elettrica e sostenibile”. Il progetto, realizzato in questi giorni, in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’università degli Studi di Perugia, punta a incentivare l’uso dei veicoli elettrici all’interno del territorio comunale. Hanno aderito le Case Nissan, Renault, Peugeot, Citroen, Mercedes-Benz, Smart, Toyota e Piaggio, ed Enel, la quale ha già attivato 10 colonnine di ricarica sul territorio comunale e ne installerà altre 18 entro la fine dell’anno.

L’impegno nei confronti dei cittadini da parte del sindaco Boccali è di fornire queste vetture a privati, aziende, associazioni e chiunque sia interessato a dotarsi di un’auto elettrica a qualunque titolo, in possesso, noleggio, comodato o leasing. In cambio il Comune fornirà gratuitamente ad ogni nuovo veicolo elettrico un permesso annuale di accesso alle aree ZTL, tariffe agevolate per le soste, a istituire zone di carico e scarico merci dedicate e ad agevolare il pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità relativa all’inserimento di messaggi pubblicitari o eventuali loghi sul proprio veicolo elettrico. E in soccorso degli ecoautomobilisti che dovessero rimanere a corto di carica verrà istituito anche un sistema di soccorso stradale per la ricarica rapida di veicoli elettrici.

“La vocazione ad innovare la città di Perugia non nasce da oggi. Perugia può vantare – sottolinea il sindaco Boccali – oltre trent’anni di progetti considerati esempi di eccellenze in Europa e nel mondo. Dalle prime scale mobili degli anni ’70, al “Minimetrò”, il primo sistema di metropolitana di superficie inserito in un contesto urbano a forte impronta storica, culturale, ambientale e architettonica della città, fino alla recente incentivazione verso la mobilità elettrica, una delle più importanti priorità delle attività di Programma per la mobilità sostenibile a Perugia anche nell’ambito della sua candidatura, insieme ad Assisi, a Capitale Europea della Cultura 2019”. Sono state consegnate al sindaco, da parte di Nissan e Citroen, rispettivamente una Leaf e una C-Zero come simbolo dell’ eco-impegno. Nel frattempo in America l’ecosostenibilità ha raggiunto un nuovo traguardo con la conferma di mandato per Barack Obama, che sembra garantire un futuro roseo all’auto elettrica, già sostenuta nel suo precedente governo con incentivi e contributi statali.

Marco Ruggeri

876 Commenti

I commenti sono bloccati