Una nuova campionessa di kick boxing per Frascati

Una nuova campionessa di kick boxing per Frascati

  • Print
  • Add to Favorites

Beatrice Flammini, giovane atleta frascatana, nell’anno solare 2012 è stata campionessa italiana, europea e mondiale di kick boxing. Un exploit che la portata ai massimi livelli internazionali e ad essere eletta “Atleta dell’Anno”. Parole di orgoglio da parte dell’Amministrazione Comunale di Frascati.

Frascati, lunedì 7 gennaio 2013 – Nell’anno che si è appena concluso una straordinaria scia di vittorie e di prestazioni ha accompagnato l’attività sportiva di Beatrice Flammini, classe 1995, allenata dal maestro Felix Inchingolo, nella disciplina del kick boxing/k1. Iniziata nel gennaio 2012, quando la giovane frascatana ha ottenuto la prima cintura di Campionessa Italiana di Kick Boxing Fiscam (Primo titolo femminile mai vinto fino a quel giorno), il 20 maggio 2012, su invito della Federazione WFMC, che ha messo in palio il titolo Europeo, ha vinto anche la Cintura Europea, dopo un lungo lavoro preparatorio fatto di tanto sacrificio.

Nel novembre scorso infine Beatrice ha affrontato l’impegno più importante della sua carriera da “fighter”: il mondiale organizzato dalla Federazione Fiscam/WTKA a Massa Carrara, nel quale l’atleta frascatana ha vinto il titolo Mondiale di K1Light. Un riconoscimento che solitamente un fighter riesce ad aggiudicarsi dopo 3/4 anni di incontri, mentre Beatrice Flammini lo ha ottenuto in un solo anno. Per questa serie importante di successi, tutti conseguiti nell’anno solare 2012, a Beatrice Flammini è stato conferito l’attestato di Atleta dell’Anno 2012 dallo Csen Roma, il più grande ente sportivo d’Italia.

«Siamo molto orgogliosi della nostra giovane atleta frascatana, che si è allenata con grande passione, perseveranza e spirito di sacrificio ed è riuscita a conseguire una straordinaria serie di successi nella disciplina del kick boxing in così poco tempo – dichiarano il Sindaco Stefano Di Tommaso e il Consigliere delegato allo Sport Matteo Filipponi -. Merito del suo carattere tenace e delle sue doti di fighter, messe in risalto dal suo allenatore Felix Inchingolo. A entrambi faccio i complimenti e auguro nuove importanti vittorie che contribuiscono a rendere famosa la Città di Frascati anche per lo sport in Italia e nel mondo».

1.124 Commenti

I commenti sono bloccati