A Frascati arriva lo “spettacolo” del riciclo

A Frascati arriva lo “spettacolo” del riciclo

  • Print
  • Add to Favorites

“Una nuova opportunitá”, arriva a Frascati lo spettacolo teatrale e multimediale sul riciclo di carta e cartone, prodotto da Comieco. Un avvincente “giallo” per sensibilizzare i giovani al corretto riciclo della carta

Frascati, martedì 9 aprile 2013 – Dopo la tappa inaugurale di Adria (Rovigo) e quella di Genova, prosegue a Frascati il tour italiano di “Una nuova opportunità”, lo spettacolo teatrale e multimediale prodotto da Comieco – Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica – con la collaborazione del Piccolo Teatro Pratico e del Comune di Frascati. Interpretata dall’attore Davide Colavini, la rappresentazione vuole  promuovere l’impegno civico dei giovani per il recupero e riciclo di carta e cartone. L’appuntamento è per mercoledì 10 aprile, alle ore 9.30 e alle ore 11.00, all’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini, in Piazza G. Marconi, 6.

«Ancora una volta la Città di Frascati si propone come importante laboratorio di originali iniziative, ospitando la tappa del tour teatrale di “Una scelta di vita”, lo spettacolo che racconta in modo inedito a ragazzi e adulti il riciclo dei materiali cellulosici –  afferma il Sindaco Stefano Di Tommaso -.  Un modo nuovo e coinvolgente di comunicare, diretto soprattutto ai giovani, attenti a recepire quei messaggi che inducono a comportamenti e pratiche di vita rispettosi dell’ambiente. Un’iniziativa che contribuisce a tenere alta l’attenzione sulle tematiche della raccolta differenziata – prosegue Di Tommaso -, che abbiamo voluto introdurre a Frascati e che sta avendo importanti risultati, in termini economici e di decoro urbano, grazie anche alla preziosa collaborazione dei cittadini, dell’Ufficio comunale competente e dei lavoratori del Consorzio Gaia».

«L’impegno della classe dirigente, soprattutto in ambito locale –  prosegue Roberto Mastrosanti, Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Frascati – è quella di promuovere le buone pratiche con il coinvolgimento massimo dei cittadini da cui dipende, in ogni caso, il successo delle singole iniziative. Parlare di differenziata  vuol dire condividere il valore sociale e morale di una importante novità in tema di abitudini quotidiane, ma per fare ciò è importante sforzarsi per  attivare i canali di comunicazione più adeguati a coinvolgere ogni categoria di cittadini. Per i ragazzi – aggiunge Mastrosanti – abbiamo pensato utile proporre questa esperienza già sperimentata in altri Comuni con successo dal Comieco, che ringraziamo per avere scelto Frascati, così come ringraziamo la sensibilità di dirigenti, docenti e studenti che con curiosità ed entusiasmo, e non da oggi, hanno deciso di seguirci su questa strada».

«L’intento di questa iniziativa è quello duplice, pedagogico e civile, di informare e formare le coscienze dei giovani cittadini – afferma l’Assessore alle Politiche Educative Armanda Tavani -. All’evento partecipano gli studenti dei licei di Frascati e Grottaferrata. Per acquisire le sane abitudini della vita quotidiana, collegandole alla pratica della raccolta differenziata, è necessario avvalersi della cultura e di tutte quelle modalità ad essa collegate: una tra tutte, il teatro! »

«Abbiamo voluto raccontare in modo nuovo e accattivante l’importanza del riciclo e della raccolta differenziata di carta e cartone, che vedono il nostro Paese all’avanguardia in Europa” – commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco -. Solo attraverso la sensibilizzazione delle nuove generazioni le buone abitudini di una corretta raccolta differenziata e l’importanza del riciclo diventeranno pratica quotidiana per tutti i cittadini. Per questo cerchiamo tutti gli anni linguaggi nuovi per parlare ai giovani italiani. Nel 2012 a Frascati sono state raccolte 688,99 tonnellate di carta e cartone, con una media procapite di circa 32,92 kg/ab».

“Una nuova opportunità” si sviluppa come un “giallo”: qualcuno ha buttato nel cestino un vecchio romanzo poliziesco, senza sapere che il libro è legato ad una storia di cronaca nera, un notaio ucciso, un ispettore capo, una catena di sospetti. Al monologo di Davide Colavini sul palco, fa da contrappunto una parte video – prodotta dall’Istituto Cinematografico Antonioni di Busto Arsizio con il patrocinio della BAFC Film Commission della provincia di Varese – che, come in una fiction poliziesca, mostrano i volti, le dichiarazioni dei protagonisti e le rivelazioni che pian piano condurranno l’ispettore alla verità.

Tutte le indagini si svolgono tra impianti di riciclo, cassonetti e cartiere, e sono via via intervallate da brevi momenti didattici in cui l’attore darà indicazioni al pubblico sul corretto riciclo della carta e i vantaggi per l’ambiente. Perché disperdere qualcosa nell’ambiente in modo incauto può incidere sull’indagine e soprattutto sulla qualità della nostra vita quotidiana. Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata, dell’obiettivo di riciclo dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE).

9 Commenti

I commenti sono bloccati