Per Frascati un corso sperimentale in enogastronomia

Per Frascati un corso sperimentale in enogastronomia

  • Print
  • Add to Favorites

Il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso ha condiviso la proposta della Dirigente dell’Istituto professionale “Maffeo Pantaleoni” e ha invitato i Comuni dei Castelli Romani e numerose associazioni di categoria a sostenere l’attivazione di un nuovo corso professionale in Enogastronomia e accoglienza turistica

Frascati, martedì 1 ottobre 2013 – Tutti per il corso di Enogastronomia a Frascati. I sindaci di Albano, Castel Gandolfo, Rocca di Papa, di Monte Compatri, di Rocca Priora, di Colonna, di San Cesareo, di Ciampino, di Marino, di Monte Porzio Catone, il Commissario Prefettizio di Grottaferrata, che vedono loro concittadini frequentare l’Istituto “Maffeo Pantaleoni”, il Presidente della Comunità Montana XI, il Commissario Straordinario del Parco Regionale dei Castelli Romani, il Presidente della Banca di Frascati e il Presidente della Banca di Credito Cooperativo del Tuscolo ed il Presidente del Consorzio Vini Frascati Doc/Docg hanno accolto l’invito del Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso, che ha condiviso la proposta della Dirigente Scolastica Marilena Ciprani, e hanno richiesto alle istituzioni provinciale e regionale, che sia riconosciuto il corso di “Servizi per Enogastronomia e l’accoglienza turistica”, avviato in via sperimentale dall’Istituto Professionale Statale “Maffeo Pantaleoni” di Frascati.

Il nuovo corso di studi si differenzia dagli altri perché concepisce le attività laboratoriali nelle strutture economiche, commerciali e associative del territorio, riducendo così le spese sostenute dallo Stato. Infatti, gli studenti faranno lezione in un noto ristorante della città di Frascati, nelle sedi dei Consorzi e in aziende locali, individuati dall’Istituto Scolastico.

«Sono estremamente contento che una scuola tra le più frequentate della nostra città, che ha formato generazioni di studenti dell’area dei Castelli Romani e di Roma Sud, si apra alla sperimentazione e all’innovazione – dichiara il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Riuscire ad avviare un corso professionale di enogastronomia e di accoglienza turistica, in un momento in cui tali settori sono trainanti del Made in Italy, sarebbe di fondamentale importanza e di grande valore per i giovani. E’ per questo che mi auguro che Provincia e Regione lo autorizzino, portando così alla creazione di nuove professioni in sintonia con una delle vocazioni fondamentali del nostro territorio. Ho apprezzato moltissimo che la richiesta di attivazione dell’indirizzo sia stata fatta avvalendosi del concorso di numerosi Comuni dei Castelli Romani, di aziende e associazioni di categoria, a cui va il mio ringraziamento, a dimostrazione del forte interesse che la comunità ha nei confronti del rapporto tra sviluppo formativo ed economico».

«Il sostegno – aggiunge la professoressa Marilena Ciprani, Dirigente dell’Istituto professionale di Stato Maffeo Pantaleoni – offerto da tante autorità politiche, amministrative e del settore dell’economia ci conforta e ci indica che siamo sulla strada giusta. Abbiamo scelto di chiedere l’attivazione dell’indirizzo dei Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera per riqualificare l’offerta formativa dell’istituto, attraverso l’ottimizzazione del rapporto tra formazione e mondo del lavoro, legandoci ad una grande tradizione economica e turistica  del territorio».

1.240 Commenti

I commenti sono bloccati