La rinascita dell’uomo di Aldo Ciabatti

La rinascita dell’uomo di Aldo Ciabatti

  • Print
  • Add to Favorites

Alle Scuderie Aldobrandini la personale di pittura dell’acclamato artista aretino. Tra visioni cosmiche e accesi cromatismi si viaggia alla scoperta dell’inspiegabile mondo delle leggi universali.

Frascati 14 novembre 2013 – “Per l’uomo illuminato la coscienza abbraccia l`universo, l’universo diventa il suo corpo, mentre il suo corpo fisico diventa una manifestazione della mente Universale, la sua espressione interiore diventa espressione della sua più alta realtà e la sua parola esprime la vita eterna”.
Lama Govinda(1898-1985)

Rappresentare l’universo e l’infinito. Riportarne il caos e il mistero tra colori, dimensioni e tutto ciò che le scoperte del passato hanno reso possibile agli artisti del futuro. Poter concentrare ogni energia nella propria unica e vera grande passione: la pittura. E’ così che il pittore toscano Aldo Ciabatti, classe 1939, dopo anni di successi dedicati al mondo del design ha deciso di realizzare ciò che lui stesso definisce – “Il sogno della mia giovinezza: dipingere”. Attività a cui l’artista si dedica a tempo pieno dal 2008. La Gangemi editore ha da poco presentato nella sua sede di Via Giulia a Roma, “La Rinascita dell’uomo”, il catalogo curato dal famoso storico e critico d’arte Giorgio Di Genova, che racconta un insolito artista attraverso le opere di ultima produzione. Le stesse che saranno visibili al grande pubblico il giorno sabato 23 novembre 2013 all’inaugurazione che si terrà all’interno delle Scuderie Aldobrandini del comune di Frascati. “La Rinascita dell’uomo” è un viaggio che ha come unico soggetto l’Universo. Difficile da immaginare e quasi impossibile da rappresentare, ma non per il pittore aretino. Oltre all’arte ha sempre amato anche la matematica, la chimica e la fisica. Ogni tema legato al pianeta e all’insieme dell’universo porta con se una misura, una tavola ed uno specifico soggetto cromatico che terminano amalgamati tra le superfici delle sue opere. Le diverse tecniche acquisite e raffinate negli anni hanno permesso all’artista toscano di realizzare una pittura sedimentata, bruciata e fusa. Attraverso stratificazioni e velature riesce a riprodurre il miracolo della creazione. Incisivo quanto candido il bianco usato per la serie “cambiamenti climatici”.

Ciabatti-pagina-pittoreAldo Ciabatti ė una personalita’ artistica affascinante e difficilmente imitabile” – racconta il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso -“dopo anni trascorsi a creare oggetti di design innovativi, arrivando a risultati di eccellenza. Nella sua pittura immette la ricerca estetica di un travaglio morale e di una volontà di avvicinarsi con l’arte alle verità ultime dell’universo. Ospitare la mostra di Ciabatti nel polo museale d Frascati ci rende molto felice“. Promossa in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Frascati, con il Patrocinio della Regione Lazio, dell’Enea, di Frascati Scienza, dell’STS, della BBC di Frascati, del Consorzio Tutela denominazione Frascati e dell’Accademia Romana delle Arti, la mostra ė un’occasione unica per poter ammirare la danza cosmica dell’arte. Lo spazio tempo dove l’astrazione diventa l’esplosione di una stella o la nascita di un nuovo universo. Aldo Ciabatti fa vivere la spiritualita cosmica seguendo un cieco e irresistibile impeto. “Nelle visioni del cosmo“- conclude De Giovanni-“che alberga nel suo profondo non mancando di coinvolgerci e nel contempo stupirci“.

Mostra Aldo Ciabatti
Inaugurazione 23 novembre 2013 ore 17, Museo Scuderie Aldobrandini, Piazza Marconi 6, Frascati
Orario: 10-18, tutti i giorni tranne il lunedì, sabato e festivi: 10-19
Ingresso libero
Catalogo, La Rinascita dell’uomo, a cura di Giorgio Di Genova, edito da Gangemi editore

1.334 Commenti

I commenti sono bloccati