The Killers annunciano un break

The Killers annunciano un break

  • Print
  • Add to Favorites

Brandon Flowers, leader della band statunitense, e i compagni si concedono una pausa. Tuttavia lo stesso Brandon di recente ha preannunciato il progetto di un album da solista – c’è chi parla di una probabile uscita entro la fine del 2014.

Roma, lunedì 18 novembre 2013 – I Killers verso lo scioglimento? Il 10 novembre si sono esibiti in una magnifica performance agli Mtv European Music Awards, eppure il batterista della band Ronnie Vannunci ha subito frenato l’entusiasmo dei sostenitori del gruppo rock originario di Las Vegas: “Penso che ci fermeremo per un po’. Ma non credo che ci vorrà una quantità di tempo smisurata prima di riprendere a suonare. Però è il momento di assicurarci una pausa”. E ha aggiunto: “La tournée mondiale è un’avventura fantastica che ci carica sia da un punto di vista fisico che mentale, ma allo stesso tempo è molto estenuante su entrambi i fronti. Mi pare che tutti non vediamo l’ora di riposarci e goderci un po’ una vita normale”. Non poco tempo prima, lo stesso Vannucci – in un’intervista al quotidiano britannico “the Sun” – aveva accusato le radio americane di trasmettere “troppa spazzatura” a discapito di un genere musicale tutt’altro che non richiesto.

Un malumore, quindi, che si avverte forte e chiaro nelle dichiarazioni degli stessi artisti, primo fra tutti l’idolo e cantante dei Killers, Brandon Flowers, che nella stessa intervista ha ammesso di aver provato fastidio quando è stata rivolta maggiore attenzione al suo cambio di look che alla musica della sua band, in occasione della pubblicazione di “Sam’s Town” nel 2006. Tuttavia è proprio lo stesso Brandon che di recente ha preannunciato un progetto di un album da solista in futuro – c’è chi parla già di una sua probabile uscita entro la fine del 2014. Dunque tutti d’accordo sul prendersi una pausa, quelli meno entusiasti di questa decisione sembrano essere proprio i fan, che si dichiarano dispiaciuti e delusi dal loro gruppo rock-indie preferito.

Un po’ come in tutte le relazioni, anche i Killers stanno attraversando una fase che sembrerebbe arginarsi nella classica ‘’pausa di riflessione’’: gli ultimi della lunga lista sono stati gli U2, che hanno da non molto annunciato un break, per non parlare del 2010, anno in cui due band culto come Pearl Jam e Incubus hanno annunciato di chiudere le danze per un po’. “Once in a lifetime, once in a lifetime, once in a lifetime […]”, riecheggia nella mente dei fan la splendida voce di Brandon Flowers nell’ultimo singolo “Shot at the night”. ‘’Una volta nella vita’’. Alzi la mano chi non ha mai avuto voglia di abbandonare tutto e staccare la spina almeno una volta nella vita. Oggi è il turno dei Killers, ma tutti sono sicuri che un giorno torneranno ad essere quelli di sempre.

Fabrizia Cardinale

1.143 Commenti

I commenti sono bloccati