Dalla e Battisti: due “luci” nel cielo

Dalla e Battisti: due “luci” nel cielo

  • Print
  • Add to Favorites

Uno spettacolo di danza, musica, cabaret sul palco del Piccolo di Pietralata, primo teatro del quartiere e Centro Eurodanza. Binari di emozioni pronti per questo viaggio biografico, un omaggio a due icone della musica italiana, in collaborazione con l’Associazione OverDrive.

Roma,  domenica 5 gennaio 2014 – Nascosto tra le storiche vie, il Piccolo di Pietralata (CED Centro Eurodanza) è un angolo di cultura, incontri e arte: un punto di riferimento per il V Municipio. Tra musica e danza il 14 dicembre è in scena Due luci nel cielo, in collaborazione con l’Associazione OverDrive. Un emozionante omaggio a due luci nate nel 1943 che oggi brillano nel cielo ma soprattutto nel cuore: Lucio Dalla e Lucio Battisti. Un tributo fatto di musica, danza e cabaret che si alternano e si fondono in un’unica arte. Sullo sfondo, le immagini proiettate contribuiscono alla costruzione di un paesaggio di emozioni, mentre i corpi di ballerini e acrobati si muovono in coreografie classiche e aeree. La poesia dei testi si armonizza con le luci e i passi di danza, composizioni di corpi che diventano farfalle danzanti ne “La sera dei miracoli”.

Un viaggio multimediale per ripercorrere la vita dei due artisti. I loro profili appaiono sullo schermo e si specchiano nella memoria degli spettatori. Sul palco e nell’aria la musica si libra, diffondendosi nello spazio atemporale dell’arte, senza regole, senza età. Il pubblico canta, ride, si commuove davanti a questi artisti così presenti nelle vite di tutti: per chi l’ha vissuti e non, le loro canzoni faranno sempre parte dello scenario italiano. Michele Simoni ne propone una versione acustica: bastano una voce e una chitarra per rievocare le forti vibrazioni allo stomaco suscitate dalle canzoni: “Mi ritorni in mente”, “Futura”, “Piazza grande”, “Emozioni”…

I due Luci si raccontano, intramezzati da Mauro Machelli, attore e insegnante presso il teatro, e Davide Ventola, che con una simpatia tutta naturale regalano risate e piccoli colpi di scena. La rappresentazione dal vivo, gli attori sul palco, la percezione quasi tattile di ciò che accade nel teatro, hanno la capacità di accendere emozioni e curiosità negli spettatori. Vibrazioni di sentimenti che il Piccolo propone scegliendo spesso per la programmazione spettacoli auto-prodotti, capaci di creare un ambiente intimo, familiare, subito accogliente.

Il primo teatro del quartiere nasce inizialmente come sede operativa della Compagnia professionale EuroBalletto del maestro Marco Realino. Nel ’98 viene inaugurato lo spazio teatrale di 99 posti e, dopo un’ampia ristrutturazione, dal 2012 è sotto la direzione artistica di Franco Franchi, Gloria Imperi e Tiziana Persichetti, che lo scorso anno hanno avviato e incrementato le discipline. La scuola offre infatti la formazione professionale in 4 settori: danza, teatro, arti circensi e musical preparando gli allievi all’ammissione ai corsi dell’Accademia Nazionale di danza e teatro dell’Opera di Roma.

207 Commenti

I commenti sono bloccati