Evento all’AuditoriumExpo per Herb Ritts

Evento all’AuditoriumExpo per Herb Ritts

  • Print
  • Add to Favorites

La capitale rende omaggio al celebre artista dello star system mondiale. L’artista che non creava nulla senza un’atmosfera “candida e rilassata”.

Roma, martedì 25 febbraio – Ancora un mese di tempo per poter visitare la retrospettiva dedicata dall’Auditorium Parco della Musica di Roma al fotografo e regista americano Herb Ritts. Inaugurata l’11 dicembre dello scorso anno “In piena luce. Fotografie di Herb Ritts“, questo il titolo della mostra, è un evento nato in esclusiva per l’AuditoriumExpo. Aperta al grande pubblico ancora fino al 31 marzo 2014, l’evento vuole rendere omaggio ad uno dei massimi interpreti della fotografia internazionale scomparso nel 2006.
Creatore tra le immagini più incisive, sognanti e perfette dello star system hollywoodiano, attraverso le 100 fotografie di diverso formato scelte dall’Herb Ritts Foundation di Los Angeles, per ricordare i tanti personaggi che hanno segnato gli ultimi vent’anni del secolo passato. Grazie ad alcuni dei suoi ritratti molti artisti famosi come Madonna, Richard Gere o Michael Jackson hanno costruito e definito la loro immagine nel mondo dello spettacolo. A lui si deve quello stile onirico e patinato della moda dove l’armonia corporea delle modelle unita alla lucentezza degli abiti di Versace davano vita a figure immerse in una luce piena e morbida. Ogni sua immagine nasceva da un profondo lavoro intorno all’infinità possibilità di trovare per ogni momento e per ogni immagine una nuova risposta da realizzare. « Ciò che importa è lo sguardo, la capacità di cogliere l’istante, il colpo d’occhio”- spiegava Herb Ritts in una vecchia intervista.

madonna_le-icone-anni-80-di-herb-ritts-2Per Herb non esisteva alcuna formula preconfezionata. Lo scopo era quello di riuscire a inventare per ognuno dei sui ritratti una creazione semplice e originale e al contempo folgorante e perfetta. Un tipo di composizione che ha poi trovato una delle sue massime espressioni con la foto forse più celebre di Rittz, le cinque famosissime modelle degli anni novanta, sedute a terra e semi-nude che si abbracciano l’una con l’altra. Immortalare trovando il perfetto equilibrio tra il sensibile, lo spazio e l’energia era l’obiettivo da raggiungere. E si vede come il discepolo di due mostri sacri della fotografia come Herbert List ed Helmut Newton sia riuscito nel suo intento.

A lui Madonnasi affidò per la costruzione della sua immagine e per la foto della copertina di True Blu. La star Liz Taylor confidò al suo obiettivo tutta la fragilità del suo corpo. La testa bianca e quasi del tutto rasata dopo l’operazione di tumore al cervello riempie senza vergogna il rettangolo dell’inquadratura. Si staglia elegante sul nero dello sfondo. Ancora troviamo il corpo sinuoso della pantera del rock Tina Turner, lo sguardo e gli occhiali di William Burroughs, le guance straripanti di Dizzy Gillespie che si espandono su uno sfondo bianco. Grazie alla produzione della Fondazione Musica per Roma, alla Fondazione FORMA per la Fotografia e alla Herb Ritts Foundation e Contrasto, tra i primi raggi di sole che il grande pubblico potrà godere dal “vivo” degli scatti-icona delle star del passato.

INFO:
Biglietti: 10 euro
Riduzioni: 7 euro (over 65, under 26, Parco della Musica Card);
8 euro (convenzioni); 4 euro (gruppi scolastici. Info: promozione@musicaperroma.it)
Ingresso gratuito per disabili e accompagnatori.
Orari: dal Lunedì al Giovedì e Domenica dalle ore 12 alle ore 20;
Venerdì e Sabato dalle ore 12 alle 22.

0 Commenti

I commenti sono bloccati