Giovanni Allevi è Love, il nuovo album che parla d’amore

Giovanni Allevi è Love, il nuovo album che parla d’amore

  • Print
  • Add to Favorites

Un diario di viaggio per il compositore e pianista italiano che nel suo nuovo disco parla di vita, amore e follia.

Roma, 20 gennaio 2014 – Torna dopo una lunga assenza dalla scena musicale il giovane pianista Giovanni Allevi con Love, il nuovo album ricco di inediti in cui racconta a “suon di note” il suo amore per le persone, la sua vita folle e tutto ciò che nella vita gli ha regalato un’emozione. Presentato lunedì 19 gennaio alla Feltrinelli di Via Appia a Roma e disponibile in tutti i negozi di dischi e in versione digitale online, Love si prepara a replicare il disco di platino che l’autore aveva conquistato quattro anni fa grazie al disco Alien (2010).

Forse dovuto ad una forte empatia dell’artista con gli anni storici che stiamo vivendo, sicuro è che il nuovo lavoro di Allevi si presenta come una ferma e forte dichiarazione d’amore alla vita attraverso un percorso melodico che vuole tornare ad amare il mondo in tutte le sue innumerevoli sfumature. Tredici tracce che immergono l’ascoltatore in un viaggio all’interno di una sorta di diario musicale.

Grazie ai primi singoli estratti dall’album, My family e Loving you, si ha già un’idea dell’ottimo progetto del musicista al quale ha contribuito la perfetta qualità dell’audio ottenuta grazie alla registrazione dei pezzi prima alla SAE Institute di Milano e poi alla loro masterizzazione ai leggendari Abbey Road Studios di Londra. Love è un prodotto della Bizard/Sony Music e, dopo nove album, si proclama essere l’ultimo step della crescita sia artistica che umana di Giovanni Allevi.

Molte belle anche L’Albatros, ispirato a Baudelaire e Asteroid 111561, il nome dell’asteroide che la NASA ha dedicato al compositore. Non mancherà la possibilità di poter apprezzare dal vivo ogni nota di Love grazie al tour che avrà come prima tappa il 27 febbraio alla Cadogan Hall di Londra per poi approdare in Italia il 27 marzo a Roma e concludere con diverse tappe in giro per l’Italia fino alla fine di aprile 2015.

 

 

 

 

0 Commenti

I commenti sono bloccati