La sagra delle fragole di carchitti fa 38

La sagra delle fragole di carchitti fa 38

  • Print
  • Add to Favorites

Dopo l’appuntamento del weekend precedente la sagra raddoppia il suo impegno sabato 9 e domenica 10. Andrea Perroni ospite d’eccezione in una manifestazione che, come sempre, vedrà la fragola assoluta protagonista fra degustazioni e tradizione

Roma, mercoledì 13 maggio 2015 – Si svolgerà nel weekend del 9 e 10 maggio, dopo un primo appuntamento tenutosi la settimana scorsa, la 38° edizione della Sagra delle fragole di Carchitti, piccola frazione del comune di Palestrina alle pendici dei Castelli Romani. Una manifestazione che, come ogni anno, attira tantissima gente incuriosita dalla fragranza di questo frutto ricco di sapore e che appassiona sia i più piccoli che i più grandi. Grazie al patrocinio del Municipio e al sostegno della Pro Loco, associazione locale fondata da Romeo Gori che si batte per l’ottenimento del marchio DOP, dal 1969 Carchitti è teatro di questo evento che regala ogni anno tanto divertimento a coloro che ne partecipano con stand gastronomici e iniziative interessanti, prima fra tutte l’invito di personaggi famosi che, nel corso degli anni, hanno calcato il palco al centro della piazza principale, basti pensare a celebrità del calibro di Massimo Ranieri, dei Nomadi e di Amedeo Minghi. In questi decenni alcune edizioni non hanno avuto luogo non solo a causa delle avverse condizioni meteorologiche che ne hanno impedito il regolare svolgimento ma per il fatto della mancanza di fragole, nonostante le attente ed accurate coltivazioni che avvengono durante l’inverno.

Coltivazioni iniziate dopo l’importazione delle prime piantine a Carchitti, nel secondo dopoguerra, da parte di intrepidi contadini ma che vennero praticate al solo scopo del fabbisogno familiare e per la vendita nei mercati locali. Un prodotto, in virtù delle sue numerose varietà che vanno da quelle californiane a quelle europee, che rappresenta per questa piccola frazione e i suoi abitanti una risorsa economica. In questa edizione la Sagra ha visto, nel primo weekend, l’esibizione della Renzetti’s band nello spettacolo musicale “Roma fatte sentì”, la sfilata del Cavesja, gruppo folkloristico che ha messo in mostra i costumi tipici e il tributo a Gianna Nannini da parte della cover band Gianna Love. Questo secondo appuntamento, invece, vedrà l’esibizione degli sbandieratori del Palio di Sant’Agapito e la diretta con Paolo Filippi di Radio Onda Libera per lo spettacolo Welcome For dance. Ma sarà in serata che la sagra raggiungerà il suo culmine con Andrea Perroni, il famoso comico cabarettista che insieme al supporto dell’orchestra Moulin Rouge intratterrà i presenti a suon di battute. La manifestazione, alla quale non mancheranno le degustazioni delle stesse fragole ma anche di altri prodotti enogastronomici, si chiuderà a mezzanotte con lo spettacolo pirotecnico.

Valerio Pizziconi

0 Commenti

I commenti sono bloccati