In Ciociaria l’ “università” del cinema

In Ciociaria l’ “università” del cinema

  • Print
  • Add to Favorites

Ad Acuto, grazie a un progetto di Presidenza del Consiglio dei Ministri e Regione Lazio, parte un corso sul linguaggio del cinema, curato da Fernando Popoli, che si svolgerà fino a novembre nell’Officina dell’Arte e dei Mestieri

Acuto (Frosinone), mercoledì 7 settembre 2016 – Nel cuore della Ciociaria nasce, grazie a un progetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lazio, una vera e propria università del cinema. Acuto, cittadina di circa duemila abitanti della Ciociaria, finora nota per la produzione del vino Cesanese del Piglio Docg, si candida quindi a centro di formazione per l’arte cinematografica.

Iniziano, infatti, i corsi all’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Acuto, l’Albero delle Meraviglie. Si comincia il 21 settembre con il corso base sul linguaggio del cinema e l’audiovisivo: le iscrizioni sono aperte, ma i posti limitati e riservati ai giovani dai 14 ai 35 anni. Docente lo sceneggiatore e regista Fernando Popoli.

Acuto sorge a 724 metri di altezza sul livello del mare, su un costone dei monti Ernici, dominando dalla sua posizione la sottostante Valle del Sacco. La cittadina ciociara vanta una lunga storia. La sua fondazione viene fatta tradizionalmente risalire al V secolo, ad opera di abitanti di Anagni fuggiti da un’invasione. In verità, ritrovamenti archeologici fanno pensare che a quel tempo esistesse già in quel luogo un centro abitato. Le prime fonti più accurate provengono dal 1051, dove si parla di una roccaforte situata nei pressi di Anagni, il Castrum Acuti. Acuto è il luogo di fondazione della congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo.

Su questa storia, ora va a inserirsi questo progetto che mira a rendere Acuto un punto di riferimento culturale. E’ possibile iscriversi al corso sul cinema sino al 20 settembre. Il corso terminerà a novembre dopo dieci incontri che avranno cadenza due volte a settimana, il mercoledì e il venerdì, alle ore 17,30.

Si tratterà di lezioni teoriche con l’ausilio di film e audiovisivi: composizione della troupe, tecniche di ripresa, scrittura di un soggetto e di una sceneggiatura, montaggio audio video. Poi si affronterà la parte pratica con la realizzazione di un cortometraggio, in Full Hd e Dolby stereo.

Le iscrizioni si possono effettuare on line, inviando una mail a: info@officinartemestieriacuto.it, oppure andando sul sito www.officinartemestieriacuto.it, specificando le proprie generalità e l’età e lasciando i riferimenti telefonici.

Sarà inviato il modulo della domanda d’iscrizione che andrà riempito e rispedito. Si riceverà quindi una mail di avvenuta iscrizione e il calendario preciso dei giorni con gli orari. Il corso si terrà ad Acuto, nella sede dell’Officina. L’intero progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e dalla Regione Lazio.

Al termine si riceverà un attestato di merito e di frequenza. I posti disponibili sono dodici, quindi chi a chi è interessato di consiglia di affrettarsi ad iscriversi.

0 Commenti

I commenti sono bloccati