La Juventus non fa sconti al rientro

La Juventus non fa sconti al rientro

  • Print
  • Add to Favorites

Doppietta di Higuain e rigore della Joya. La Signora riprende il suo cammino con una bella vittoria e torna a +4 dalla Roma. Bene Pjanic troppo criticato

Roma, lunedì 9 gennaio 2017 – La Juve non accusa la pausa natalizia e in Campionato torna vincente. Nel posticipo di domenica sera contro il Bologna allo Stadium, la Capolista vince per 3-0 la sua 26sima vittoria in casa. A segno ci vanno Higuain con una bella doppietta e Dybala, che segna il rigore del 2-0 e si fa perdonare il grave errore dal dischetto di Doha, che ha regalato la Supercoppa italiana al Milan. Allegri ha presentato una formazione inedita e in parte rimaneggiata con Neto tra i pali al posto di Buffon febbricitante. In difesa i bianconeri, privi di Evra e di Alex Sandro, hanno schierato Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah. Solito centrocampo di lavoro e di fatica con Marchisio, Khedira e Sturaro. Pjanic trequartista e in avanti Dybala, Higuain. Mandzukic ha dunque iniziato il suo 2017 nel segno della panchina, subentrato a Higuain intorno al 28’ del secondo tempo. Il Pipita ben imboccato da Pjanic, che gli ha fornito un altro assist al bacio, il sesto in Campionato, ha aperto le marcature con un gran gol al volo di destro al 7’ del primo tempo, dopo che la Signora era scesa in campo con molta cattiveria e aveva subito sottoposto il Bologna ad un forcing aggressivo. Dopo il gol la squadra di Allegri non si è seduta, non si è distratta e non si è infiacchita, così come accaduto contro la Roma e contro il Milan. Ha continuato a tenere alto il ritmo della gara, a non concedere nulla agli avversari e anzi ha cercato il raddoppio e di mettere in sicurezza il risultato.

La solita Juventus a due facce, che tante polemiche ha suscitato specialmente dopo la sconfitta di Doha, ma anche dopo quella con il Genoa, questa volta non si è vista nei paraggi dello Stadium. Il Bologna non è certo una squadra che poteva impensierire i Campioni d’Italia, che dovranno subito affrontare un bel tour di force nel prossimo mese e mezzo. Intanto mercoledì ci sarà l’Atalanta per la prima gara di Coppa Italia dei detentori. L’infermeria si sta assottigliando e presto potranno rientrare sia Bonucci, sia Alex Sandro – il fenomeno della fascia sinistra, richiesto e tentato dalla Premier League ma blindato da Marotta fino al 2021. Così come Dybala. Intanto si parla di mercato. Bentacourt, il nuovo gioiello argentino potrebbe arrivare subito a gennaio. Evra potrebbe invece andare via. Destinazione Manchester o Siviglia. La cosa positiva è che rientrerà in campo Pjaca, l’altro fenomeno che per un’infrazione al perone, procuratasi durante una sfida con la sua Nazionale, si è dovuto fermare per circa tre mesi. Il suo recupero sarà molto importante per gli equilibri della squadra per i mesi che verranno. Pjaca è un altro fenomeno che ancora non ha potuto dimostrare appieno le sue doti, ma la Juventus è paziente e sapiente e saprà far fruttare al meglio un giocatore pagato lo scorso anno quanto Alex Sandro.

0 Commenti

I commenti sono bloccati