“Fare!”, primo passo pubblico a Frosinone

“Fare!”, primo passo pubblico a Frosinone

  • Print
  • Add to Favorites

Coordinato da Enzo Moriconi arriva in Ciociaria il movimento di Flavio Tosi. Ieri la prima conferenza pubblica, nella quale il coordinatore provinciale, Enzo Moriconi, ha annunciato i progetti politici: «Anche sul territorio porteremo le riflessioni di portata nazionale»

Frosinone, mercoledì 22 febbraio 2017 – Il movimento politico “Fare! con Flavio Tosi”, a cui da qualche tempo fanno riferimento alcuni attivisti politici del territorio, anche in provincia di Frosinone oggi ha ufficialmente una “casa”. Ad annunciarlo nel corso di una conferenza tenutasi ieri a Frosinone è stato Enzo Moriconi, coordinatore provinciale di “Fare!” che, alla presenza del segretario nazionale, e attuale sindaco di Verona, Flavio Tosi (nella foto in alto), e del coordinatore nazionale, Fabio Venturi, ha incontrato cittadini ed operatori del territorio.

«Abbiamo voluto inaugurare il gruppo di “Fare! Frosinone” – ha detto Moriconi – per costituire non solo un concreto punto di appoggio nell’area liberale e moderata, ma per essere presenti nelle attività istituzionali del capoluogo e della nostra provincia, dove desideriamo impegnarci con concretezza proponendoci anche come luogo aperto di discussione sui temi che caratterizzeranno la prossima campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Frosinone».

«Abituati a prendere molto seriamente le sfide nelle quali cimentarsi», come si sono definiti ieri nel corso della conferenza di presentazione, gli attuali sostenitori di “Fare! Frosinone” hanno confermato di voler affrontare con determinazione l’obiettivo di consolidare la rappresentanza territoriale del nuovo movimento politico perché già sono diversi gli aderenti e i simpatizzanti, attualmente coordinati dal responsabile del Faro (questo il nome del coordinamento locale) di Frosinone, Enzo Moriconi.

Il nuovo movimento si colloca nel panorama del centrodestra, ponendosi come «punto di aggregazione serio e credibile, non populista e non demagogico, alternativo alla sinistra, quindi una forza permeata dal pragmatismo e dalla “politica del fare” che, come ha caratterizzato la condotta di Tosi in anni di amministrazione della sua città, caratterizzerà anche l’azione politica a Frosinone ed in provincia.

Dal Faro di Frosinone confermano, infatti, che «per una politica del “buon governo” sul territorio sarà dato slancio ad alcuni punti programmatici anche di spessore nazionale, come ad esempio l’impegno per valorizzare l’economia ed il lavoro, promuovendo un tetto massimo ai prelievi fiscali, il divieto di tassazione sugli immobili che non generano reddito, oltre naturalmente che sulla prima casa, la creazione di zone franche a tassazione agevolata, sgravi fiscali per nuove assunzioni per le imprese nei primi cinque anni di attività, limite di trenta giorni per i pagamenti e creazione di una lista dei cattivi pagatori, introduzione della fattura fiscalmente nulla, abolizione del limite alla circolazione del contante ed eliminazione degli studi di settore, che nel programma politico di “Fare!” sono dei punti chiave.

«Con noi si pongono le basi per un centrodestra fatto di buonsenso e determinazione – ha affermato il coordinatore provinciale Moriconi – vocato alla concretezza e non a slogan o promesse irrealizzabili che non servono più. Oggi per i cittadini è ormai tempo di dare solo risposte credibili e questo in Ciociaria sarà il nostro impegno».

0 Commenti

I commenti sono bloccati