Elezioni, a Frosinone “Fare!” con Ottaviani

Elezioni, a Frosinone “Fare!” con Ottaviani

  • Print
  • Add to Favorites

A renderlo noto è Enzo Moriconi, coordinatore provinciale di questa nuova formazione, che annuncia la candidatura dell’imprenditore Franco Roccatani nella lista “Ottaviani Sindaco”

Frosinone, martedì 11 aprile 2017 – “Fare!”, il movimento politico creato dal sindaco di Verona, Flavio Tosi, aderisce a Frosinone al programma elettorale del candidato a sindaco Nicola Ottaviani (nella foto in alto). A renderlo noto è Enzo Moriconi, coordinatore provinciale di questa nuova formazione, che annuncia la candidatura dell’imprenditore Franco Roccatani nella lista “Ottaviani Sindaco”.

«Si tratta di una scelta di campo – dice Moriconi – che il nostro movimento desidera sostenere per offrire alla cittadinanza di Frosinone, stufa del teatrino della politica, dei balletti delle poltrone e degli atteggiamenti tattici di personaggi mediocri, finalmente una candidatura affidabile e credibile a sostegno dell’attuale sindaco Nicola Ottaviani». L’analisi politica di Enzo Moriconi non si ferma solo al locale, ma prende in considerazione aspetti generali, affermando che «se si vuole salvare l’Italia dal tracollo politico, economico, sociale e morale è arrivato il tempo, per le persone impegnate nella politica, di fare scelte coraggiose e rivoluzionarie rispetto alla tendenza politica attuale».

«Il problema principale – continua Moriconi – che si pone dinanzi a chi vuole cambiare, a chi spera nella nuova politica è quello di individuare le forze politiche davvero riformatrici e i soggetti con cui intraprendere la faticosa strada del rinnovamento». Per Moriconi «il rinnovamento della politica non passa necessariamente attraverso nuovi politici, ed i volti nuovi della cosiddetta seconda Repubblica sono l’esempio più calzante, ma sicuramente attraverso interpreti che abbiano volontà e coraggio per intraprendere una nuova politica, fondata sugli interessi generali del paese, rompendo definitivamente con chi ha a cuore solamente la poltrona e gli interessi particolari dei potenti di turno, che nella quasi totalità delle volte hanno determinato la nomina dei vari rappresentanti oggi in tutte le istituzioni».

Il coordinatore provinciale di “Fare!” dice con fermezza: «Nel recente passato si è assistito, e tuttora si assiste, alla politica-spettacolo, dove quello che conta non è la sostanza ma l’apparenza. Un’apparenza che il nostro movimento vuole spazzare via, per dare corpo ad una sostanza in grado di potersi battere affinché nel futuro politico del nostro paese ci sia spazio per un grande partito difensore di tutte le libertà, formato da uomini liberi da ogni padrone, ingerenza o potentato e che, con la giusta determinazione, sappia concorrere a rifondare una vera Repubblica».

Moriconi insiste sulla necessità «di dovute riforme istituzionali» lavorando, già dalle candidature locali, per radicare «un partito che sappia dare risposte invocate dai cittadini ai gravi problemi che affliggono il nostro Paese: come quelli economici, dell’occupazione giovanile, della giustizia e della sanità, dell’inefficienza della Amministrazione pubblica, degli sprechi negli Enti inutili, ai problemi infrastrutturali del Sud e a quelli che crea il fisco opprimente».

«La nascita dei “grillini” – assicura Moriconi – pur avendo permesso di superare il sistema bipolare non è riuscita a dare risposte a chi veramente vuole cambiare ed avere una nuova politica, dove è giusto che ci sia spazio anche per nuovi interpreti come il nostro movimento. Tutti coloro che avevano un trascorso politico, frutto di sacrificio, impegno, convinzioni ideali, consenso popolare, radicamento nel territorio e difesa degli interessi generali sono stati spazzati via dall’onda che ha distrutto i partiti tradizionali, che però nonostante i difetti e forti delle loro sezioni, avevano comunque il pregio di far partecipare gli italiani alla vita politica del paese, contribuendo alla selezione stessa del personale politico ed istituzionale».

«”Fare!” a Frosinone vuole intraprendere una politica amministrativa di rinnovamento e costituire un’area di ispirazione liberale per offrire – prosegue Moriconi – uno spazio credibile, in grado di farsi portavoce di tutti quei cittadini che con il loro astensionismo hanno sempre manifestato dissenso per i partiti tradizionali. Per queste ragioni, da oggi “Fare!” a Frosinone aderisce al progetto amministrativo di Nicola Ottaviani e sarà presente il 6 maggio a Milano, dove mi farò portavoce di tutti i ciociari che, astenutisi finora al voto, vogliono esprimere invece volontà radicale di cambiamento per il nostro Paese».

0 Commenti

I commenti sono bloccati