Frosinone, imprenditori in rete per rilanciare il territorio

Frosinone, imprenditori in rete per rilanciare il territorio

  • Print
  • Add to Favorites

È prevista per i primi di giugno la presentazione di un progetto di rilancio economico della Ciociaria di di sui sis a ora solo il nome: Luct. Bocche cucite sul piano, su cui verrà tolto il velo a breve

Frosinone, venerdì 26 maggio 2017 – Imprenditori in rete per il rilancio economico e di immagine della Ciociaria. È l’iniziativa che trapela dagli ambienti imprenditoriali della provincia. Bocche cucine sul progetto di promozione del territorio, di cui si solo solo il nome: Luct. Un acronimo e un progetto che gli operatori economici della Ciociaria hanno però annunciato di voler presentare ai primi di giugno in una apposite iniziativa.

La provincia di Frosinone continua ad essere considerata un territorio a basso tasso di cambiamento, ma un’iniziativa imprenditoriale legata al mondo dello spettacolo ha scelto invece di scommettere su quest’area e gettare le basi per una struttura che non farà restare più la Ciociaria tra i “fanalini di coda” del Lazio. L’idea è nata da una cordata di “operatori del cambiamento” che agiscono nel settore dell’entertainment e della formazione, i quali, valutando un campione significativo di vantaggi possibili, hanno messo in evidenza settori praticabili di azione per assicurare opportunità di sviluppo locale, finora ignorate.

L’operazione, condotta in questi giorni nel massimo riserbo, sarà presentata pubblicamente nel capoluogo ciociaro durante la prima settimana di giugno con l’idea di sviluppare una “geografia” dell’imprenditoria dello spettacolo, in grado di restituire alla Ciociaria il suo riconosciuto ruolo avuto, ad esempio, nel mondo del cinema durante gli anni del boom economico.

“Innovare per ripartire” è un po’ il leit motiv della cordata di imprenditori ed operatori sociali che stanno lavorando a quello che può essere considerato davvero un vero e proprio motore per la crescita territoriale, e di cui, pur essendo ormai pronto per il suo debutto, per ora viene reso noto solo l’acronimo: Luct. Per quanto poco visibile, esiste in Ciociaria un tessuto vivace di operatori che però fino ad oggi non hanno saputo incontrarsi e che, invece, ora possono anche incidere in maniera efficace sul cambiamento, investendo nel settore dell’entertainment e della formazione attraverso un modello economico-gestionale sostenibile che potrà beneficiare in provincia del supporto di una rete globale di professionisti già attivi nel mondo dello spettacolo, delocalizzandone qui attività e indirizzi operativi.

A Frosinone sta iniziando un ciclo, i cui connotati saranno comunicati nel dettaglio durante una prima conferenza stampa di cui si sta aspettando la conferma di noti testimonial e la relativa calendarizzazione per confermarne la data, comunque prevista entro la prima settimana di giugno. Sarà quello il giorno ufficiale di partenza.

0 Commenti

I commenti sono bloccati