Avengers: Infinity War (and cash)

Avengers: Infinity War (and cash)

  • Print
  • Add to Favorites

L’obiettivo del miliardo al botteghino può essere raggiunto già questo venerdì 4 maggio, portando Infinity War sul podio dei film che hanno ottenuto più rapidamente il miliardo di dollari nel mondo. I fan dell’universo Marvel questa volta ritrovano tutti i loro beniamini, insieme per combattere un nemico comune: il terribile Thanos

Roma, martedì 15 maggio 2018 – “Avengers: Infinity War”, il nuovo film della famosa casa di produzione “Marvel Studios”, si avvicina al miliardo di incassi, un record al box-office globale per una pellicola uscita nelle sale solo 11 giorni fa. La première mondiale si è tenuta il 23 aprile 2018 a Los Angeles, mentre in Italia il nuovo capitolo dei “Vendicatori” è stato distribuito il 25 aprile 2018. L’obiettivo del miliardo al botteghino può essere raggiunto già questo venerdì 4 maggio, portando Infinity War sul podio dei film che hanno ottenuto più rapidamente il miliardo di dollari nel mondo. In Italia, invece, entro domenica 6 maggio il film potrebbe battere il record assoluto di 18 milioni di euro.

Cifre da capo giro per la regia dei fratelli Anthony e Joe Russo, come da capo giro sono gli effetti speciali che sorprendono ancora una volta e tengono gli occhi degli spettatori incollati al mega schermo. I fan dell’universo Marvel questa volta ritrovano tutti i loro beniamini, insieme per combattere un nemico comune: il terribile Thanos, determinato ad impadronirsi di tutte e sei le Gemme dell’Infinito e a sterminare metà della vita del cosmo.

Ma questo calderone di super-eroi non li rende forse un po’ meno speciali? L’intenzione dei fratelli Russo era quella di costruire una narrazione che potesse piacere a tutti, così infatti ha dichiarato Joe Russo ai microfoni di IGN News: “Bisogna sempre fare in modo che le tue scelte risultino organiche con la narrazione, e bisogna inserire i personaggi nel modo giusto. […] Vorremo inserire tutti quanti nel film, ma dobbiamo affrontare un processo per capire qual è la storia migliore che possiamo raccontare”. Il pubblico ha apprezzato molto il film all’uscita dalle sale, ritenendolo un vero capolavoro, per lo stile che ha contraddistinto fino a questo momento le produzioni della Marvel Studios, tratte dai famosi fumetti.

Tuttavia, non pochi critici hanno fatto notare che, a causa dell’eccesso di super effetti e super poteri che predominano su una trama a dir poco asciutta, anche se voluta in previsione di una seconda parte della pellicola, del film rimane molto poco. Senza dubbio, ha avuto un riscontro positivo l’ironia dei personaggi che ricorda molto la narrazione di Star Wars. Non ci resta che scoprire come va a finire “Avengers: Infinity War Part 2”, dato che il finale della prima parte (no spoiler) ha, in ogni caso, lasciato tutti con l’amaro in bocca, in un misto di emozioni di tristezza e sollievo, perché “per fortuna ci sarà un seguito”.

Laura Marti

0 Commenti

I commenti sono bloccati