Il Miracolo di Ammaniti su Sky Atlantic

Il Miracolo di Ammaniti su Sky Atlantic

  • Print
  • Add to Favorites

Niccolò Ammaniti debutta alla regia. Con una storia potente ed originale racconta un mistero inspiegabile che cambierà per sempre le vite di tutti coloro che entreranno in contatto con questo enigma. Martedi 8 Maggio, alle ore 21:15, su Sky Atlantic i primi due episodi della serie tv “Il Miracolo”.

Roma, venerdì 19 maggio 2018 – Lo scrittore Niccolò Ammaniti debutta alla regia. Martedi 8 Maggio, alle ore 21:15, su Sky Atlantic i primi due episodi della serie tv “Il Miracolo”, diretta dallo scrittore. Dopo che cinque dei suoi romanzi sono diventati film diretti da diversi registi, con una storia potente ed originale racconta di un mistero inspiegabile che cambierà per sempre le vite di tutti coloro che entreranno in contatto con questo enigma. Una statuetta di plastica della Madonna che pesa due chili e mezzo e piange 90 litri di sangue umano al giorno viene ritrovata durante un’operazione di polizia nel covo di un boss calabrese.

La sceneggiatura, realizzata in collaborazione con Francesca Manieri, Francesca Marciano e Stefano Bises, predilige una visione oggettiva, infatti personaggi che caratterizzano la storia (protagonisti e non) hanno un peso specifico e sono tutti tratteggiati con cura e consapevolezza: il presidente del Consiglio Fabrizio Pietromarchi, protagonista principale (Guido Caprino), la first lady Sole Pietromarchi (Elena Lietti), padre Marcello, un prete in piena crisi (Tommaso Ragno), Clelia innamorata di padre Marcello fin dall’adolescenza (Lorenza Indovina), il generale Giacomo Votta (Sergio Albelli), che guiderà le indagini sul ritrovamento ed infine la biologa Sandra Roversi (Alba Rohrwacher) che analizzerà il caso da un punto di vista scientifico.

“Non sono diventato regista – racconta Ammaniti – come conseguenza dei film tratti dai miei romanzi. In realtà, le trasposizioni al cinema dei miei romanzi mi interessano fino ad un certo punto. Quello che mi ha spinto a fare una serie è che, in questa storia ho pensato che il cinema potesse esprimere meglio il mio pensiero della parola scritta. Quando ho pensato alla madonnina, ho pensato che si dovesse vedere. Solo il cinema poteva dare quella forza al sangue”.

Prodotta da Mario Gianani e Lorenzo Mieli per Wildside, in co-produzione con Arte France e Kwaï, la serie tv di otto puntate, verrà distribuita da FremantleMedia International e alla vigilia della messa in onda della prima serie, Sky sta già ipotizzando una seconda.
“Stiamo ragionando su una seconda stagione, bisogna che Niccolò accetti però di riimmergersi completamente – ammette Andrea Scrosati, Executive Vice President Programming di Sky. “Vorremmo la seconda serie perché questa è eccezionale, una serie che non si può ascrivere a nessun genere”. “Non si è mai visto nulla di simile” sostiene Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali di Sky Italia.

Marirosa Fedele

0 Commenti

I commenti sono bloccati