“Jurassic War”, tra avventura e tecnologia

“Jurassic War”, tra avventura e tecnologia

  • Print
  • Add to Favorites

Oltre diecimila visitatori hanno preso d’assalto nel weekend di apertura lo spettacolare simulatore in 4D circondato dal primo e unico Immersive Tunnel mai costruito in Italia, appena inaugurato al parco Cinecittà World. Oltre 80 metri di schermo avvolgono gli ospiti del parco, a bordo di un treno futuristico, per incontrare da vicino i dinosauri con un realismo senza precedenti

Roma, lunedì 21 maggio 2018 – Un record: diecimila visitatori nell’arco di un week end. Sono i numeri che testimoniano il successo della nuova attrazione inaugurata nello scorso fine settimana a Cinecittà World, il parco divertimenti ispirato al cinema e alla tv alle porte di Roma, a Castel Romano. È “Jurassic War – La battaglia dei dinosauri”, lo spettacolare simulatore in 4D circondato dal primo e unico Immersive Tunnel mai costruito in Italia, inaugurato sabato scorso.

Oltre 80 metri di schermo avvolgono gli ospiti del parco, a bordo di un treno futuristico, per incontrare da vicino i dinosauri con un realismo senza precedenti. Un’avventura unica, un viaggio indietro nel tempo di 60 milioni di anni che ha coinvolto bambini, giovani e adulti in un’appassionante avventura. Un successo di presenze e di gradimento che ha visto il parco preso d’assalto nel corso del fine settimana.

Al taglio del nastro, alla presenza del presidente e dell’amministratore delegato del parco, Roberto Bosi e Stefano Cigarini, sabato scorso si sono ritrovati tanti personaggi del mondo dello spettacolo: Lorenzo Flaherty, Anna Falchi, Furio del Trio Medusa, Gaia De Laurentis, Stefano Pantano, Antonio Giuliani, Janet De Nardis, Francesco Lazotti, Barbara Livi, Pamela Camassa, Beppe Convertini, Alessio Di Clemente, Demetra Hampton, Maria Monsè.

La nuova attrazione inizia con un tranquillo percorso in cui scoprire ed ammirare le ricostruzioni a grandezza naturale di dinosauri animatronics cinematografici, come il triceratopo, il velociraptor e il T-Rex, realizzati dalla Special Effects Creatures Studios di Francesco e Gaetano Paolocci. Superato il laboratorio Discovery Center, novanta ospiti alla volta salgono a bordo dei vagoni, diretti verso la riserva in cui vivono alcuni esemplari di dinosauri, riportati in vita grazie alla scienza e allo studio del Dna.

Si apre il grande hangar ed il treno si mette in movimento. Si è circondati da spettacolari esemplari immersi un paesaggio naturale incontaminato. Tutto appare armonioso e tranquillo fino a quando un triceratopo urta per sbaglio un vagone, facendo sobbalzare il treno e mandandolo fuori tracciato. La suggestiva traversata si trasforma in una corsa sempre più frenetica inseguiti da velociraptor, T-Rex ed altre creature mostruose.

«Il tunnel multisensoriale e le tecnologie innovative di “Jurassic War” – afferma Stefano Cigarini, amministratore delegato di Cinecittà World – hanno colto nel segno. Il pubblico reagisce con entusiasmo immergendosi in una esperienza mai vista in Italia».

“Jurassic War” è una delle sette nuove attrazioni di Cinecittà World, il parco divertimenti del cinema e della tv di Roma. Un gioiello tecnologico che si sviluppa in un padiglione di quasi tremila metri quadri, si avvale di un film in 15k di livello internazionale, realizzato ad hoc dalla Red Raion, innovativa media factory siciliana protagonista nel mondo dei videogiochi, di occhialini 3D attivi di ultima generazione, di nove proiettori Christie da 2K e di un suono 360° surround in modalità 8.1.

0 Commenti

I commenti sono bloccati