“Will e Grace” al Teatro Marconi

“Will e Grace” al Teatro Marconi

  • Print
  • Add to Favorites

Otto serate all’insegna del divertimento e tante risate con il riadattamento teatrale curato dal regista Claudio Insegno del telefilm americano che ha avuto un grande successo in tutto il mondo nelle stagioni in cui è andato in onda

Roma, martedì 22 maggio 2018 – Dal 10 al 20 maggio è andato in scena al Teatro Marconi lo spettacolo Una serata con Will e Grace, un riadattamento fatto dal regista Claudio Insegno del telefilm americano che ha avuto un grande successo nel mondo. Un cast di tutto rispetto con Marco Stabile e Sara Greco nei panni dell’avvocato gay Will Truman e dell’arredatrice Grace Adler, i due protagonisti principali della storia. Sul palco erano presenti anche gli immancabili amici: il grande amico omossessuale di lui Jack McFarland (Matteo Bocciarelli), l’assistente sofisticata e graffiante di lei Karen Walker (Teresa Battaglia), l’irriverente cameriera venezuelana Rosario (Pamela Losacco), e l’ormai affiatata coppia di amici gay Larry (Sebastiano Morosini) e Joe (Tony D’Elia).

Otto serate all’insegna del divertimento e di tante risate nella Capitale. Nell’appartamento della coppia di New York si sono susseguite scene, temi, dialoghi serrati per un breve riassunto del successo del telefilm che ha avuto nelle otto stagioni in cui è andato in onda. Lo spettacolo ha portato sul palco temi molto delicati come il concetto di omosessualità ma in modo come di consueto comico. Tra malintesi, gag, battute e doppi sensi, si parla un po’ di tutto: amore, amicizia ma tanto altro ancora. Un plauso va fatto al regista Claudio Insegno che ha riportato in scena in modo perfetto il telefilm americano, aiutato anche dalla bravura e dall’affiatamento degli attori che sono saliti sul palco. La sua interpretazione di Mr. Stein, il capo di Will, è stata impeccabile. E’ riuscito con il suo consueto umorismo a toccare argomenti sicuramente molto delicati ai giorni d’oggi.

Una menzione particolare bisogna farla anche per Teresa Battaglia, che ha interpretato alla perfezione il ruolo dell’assistenze Karen Walker. L’attrice è stata molto somigliante alla sua collega americana nei gesti, nei movimenti ma specialmente nel tono della voce, che non era sicuramente semplice da imitare perché molto particolare. Poco meno di due ore di spettacolo ma il divertimento per gli spettatori è stato assicurato dalla bravura degli attori che sono riusciti a far rilassare e ridere tutte le persone che hanno deciso di prendersi una serata di relax andando a vedere lo spettacolo. Il pubblico ha risposto in maniera massiccia in queste otto serate. In platea si sono susseguite anche molte persone del mondo della televisione e del cinema come per esempio il grande attore e figlio d’arte Christian De Sica.

Francesco Spagnolo

0 Commenti

I commenti sono bloccati