Terry Gilliam all’Umbria Film Festival

Terry Gilliam all’Umbria Film Festival

  • Print
  • Add to Favorites

Ospiti e registi internazionali per una tra le più interessanti manifestazioni cinematografioche dello stivale.

Montone, mercoledì 4 luglio 2018 – Torna la 22ma edizione dell’Umbria Film Festival che dal 4 luglio 2018 sta animando Piazza Fortebraccio nel borgo di Montone (Perugia) con proiezioni e anteprime sia nazionali che internazionali fino alll’8 luglio 2018. Molti i lungometraggi, i cortometraggi per bambini, i lavori realizzati da videomaker umbri, per la sezione del concorso Umbriametraggi e la tavola rotonda sui migranti. “Un evento culturale di grande valore – sottolinea l’assessore al turismo del Comune di Montone, Roberta Rosini – costruito con sapiente attenzione e professionalità. Un festival realizzato con poche risorse rispetto alla qualità che esprime, ma con molta partecipazione e capacità di creare sinergie”. Intolre “si tratta di una manifestazione consolidata – sottolinea Giuliana Falaschi, nella duplice veste di presidente del GAL Alta Umbria e sindaco di Citerna – che nel corso degli anni ha migliorato e rinforzato la sua performance. E’ una vetrina per promuovere il territorio dell’Alta Umbria e per questo il GAL ha scelto di inserire l’evento all’interno della propria programmazione”.

Per questo 2018 il programma è ricco di titoli e ospiti interessanti, tra cui spiccano i nomi di Terry Gilliam (di ritorno da Cannes dove ha presentato il travagliato film su Don Chisciotte) che per l’occasione presenterà a Montone Gilliamesque, uno screen talk sulla sua vita e il suo lavoro e l’attore irlandese Dermot Murphy. Altro evento di spicco, lo spettacolo Oh That Chaplin!, di e con Lello Arena, con musica dal vivo, pianoforte e violoncello, scritto a partire da alcune lettere del grande attore inglese. Organizzato dell’Associazione Umbria Film Festival, diretto da Chiara Montagnini e con la direzione artistica di Vanessa Strizzi, la direzione organizzativa di Marisa Berna, la presidenza onoraria di Terry Gilliam e il contributo del GAL Alta Umbria, l’Umbria film Festival si conferma come un importante appuntamento del cinema italiano, “un’occasione culturale unica – aggiunge l’assessore alla cultura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini – che contribuisce a completare l’offerta messa a disposizione dei cittadini e dei turisti”.
Di seguito il programma dell’Umbria Film Festival 2018 (4-8luglio 2018):

Mercoledì 4 luglio, il festival apre alle ore 21:30 con le prime proiezioni di cortometraggi per bambini, con lavori da Francia, Australia e Olanda, quindi la serata del festival vede la proiezione, in anteprima italiana, del film irlandese The Drummer and the keeper, opera prima di Nick Kelly alla presenza dell’attore Dermot Murphy.

Giovedì 5 luglio, ore 15:30 presso la Chiesa di San Francesco la Tavola Rotonda sui Migranti, quest’anno dedicata alla Siria. Alle ore 18:15 presso il Ristorante Erba Luna, inaugurazione della mostra di opere in ceramica In Bianco e Nero. Alle ore 21:30 in Piazza Fortebraccio le proiezioni di cortometraggi per bambini, con lavori da Canada, Stati Uniti e Grecia e, a seguire, la proiezione del lungometraggio israelo-tedesco The Cakemaker, scritto e diretto da Ofir Raul Graizer.

Venerdì 6 luglio, ore 21:30 la proiezione dei cortometraggi, da Francia e Ungheria e il corto in stop motion statunitense Two Balloons, e del lungometraggio austriaco Mademoiselle Paradis, diretto da Barbara Albert e con Thomas Anton, Attila Beke, Maria-Victoria Dragus.

Sabato 7 luglio, alle ore 18:00, presso il Teatro San Fedele, i cortometraggi di animazione per bambini di età tra i 3 e i 6 anni, con lavori da Slovenia, Germania, Francia e Russia. Alle ore 20:30, in Piazza Fortebraccio, il regista americano Terry Gilliam, racconta sè stesso al giornalista Francesco Alò, prendendo spunto dal libro autobiografico “Gilliamesque – Un’autobiografia pre-postuma”. Dall’infanzia frugale nelle campagne gelate del Minnesota al mondo incandescente di Hollywood, passando per la controcultura di New York, Los Angeles e Londra negli anni Sessanta e Settanta, la vita di Terry Gilliam è stata vivace, divertente e anticonvenzionale quanto i suoi film. In questo libro il regista di Banditi del tempo, Brazil, Le avventure del barone di Munchausen, La leggenda del re pescatore, L’esercito delle 12 scimmie e Paura e delirio a Las Vegas – nonché uno dei fondatori del Monty Python Flying Circus – racconta per la prima volta la sua vita, fino all’ultimo, emozionante, capitolo del Don Quixote. A seguire, le proiezioni dei cortometraggi per bambini, con lavori da Canada, Australia e Stati Uniti e, a seguire, proiezione, in anteprima italiana, del lungometraggio australiano Bringsby Bear, commedia drammatica di Dave McCary. James è un grandissimo fan di Brigsby Bear, un programma televisivo per bambini spettacolare e stranamente divertente. James, uomo intelligente e sensibile, vive ancora con i genitori iperprotettivi ed è cresciuto con la sua serie tv preferita. In una strana notte però, il piccolo mondo di James viene distrutto. Durante il passaggio verso la sua nuova vita, che si rivela disorientante e con momenti esilaranti, Brigsby continua ad essere il suo porto sicuro e, quando scopre che il programma è stato cancellato, James fa suo il vecchio detto: “Lo spettacolo deve andare avanti“.

Domenica 8 luglio, alle ore 16:00 presso il Teatro San Fedele proiezioni e premiazioni del concorso Umbriametraggi, che quest’anno vede in gara 11 corti realizzati da registi umbri. Alle ore 19:00 il concerto in Piazza Fortebraccio della Società Filarmonica Braccio Fortebraccio di Montone e alle ore 21:00 la premiazione del concorso dei cortometraggi per bambini e del lungometraggio vincitore. A seguire lo spettacolo Oh That Chaplin!, di e con Lello Arena, scritto a partire da alcune lettere del grande attore inglese. In chiusura del festival, l’attore Lello Arena riceverà le Chiavi della Città di Montone.

Trailer del Festival:

0 Commenti

I commenti sono bloccati