De Simone è l’opening act di James Blunt in Italia

De Simone è l’opening act di James Blunt in Italia

  • Print
  • Add to Favorites

Il giovane cantautore, sul palco prima di James Blunt nella tournée italiana dell’artista, presenta oggi il suo nuovo brano. Una storia d’amore quotidiana tra alti e bassi

Roma, venerdì 13 luglio 2018 – Il cantautore partenopeo Mattia De Simone, classe ’93, apre i concerti italiani di James Blunt. Il 10 luglio a Genova (Porto Antico), l’11 luglio a Padova (Area Live), il 16 luglio a Carpi (Piazza Martini) e il 17 luglio a Roma (Cavea Auditorium Parco della Musica). Sin da piccolo ha sempre avuto la passione per la musica, tanto che a due anni ruba la sua prima chitarra dallo zio e prova a suonarla per la prima volta a casa della nonna e cosi, ad undici anni inizia a prendere lezioni di chitarra ed entra nell’orchestra scolastica, dove sperimenta diversi strumenti e si avvicina anche al canto. 
Durante l’adolescenza si concentra maggiormente su questi studi ed inizia a comporre. 
Nel 2015, dopo aver fatto esperienza su piccoli palchi nella sua città, partecipa alle Blind Audition di The Voice of Italy e nello stesso anno, nel corso di una serata al Maschio Angioino dedicata alla memoria di Pino Daniele, riceve dal Comune di Napoli il Premio “BonSuarè” come “cantautore emergente napoletano 2015”. Recentemente ha pubblicato un video unplugged intitolato “Ore 8:00”, riscontrando successo di pubblico di ogni età ed attualmente Mattia, studente universitario di Lingue all’Orientale, pubblica grazie alla Borsi Records, il singolo d’esordio prodotto artisticamente da Davide Tagliapietra, incluso nell’album di esordio previsto per il 2019 con distribuzione Artist First, dal titolo “Quel singolo che non ho scritto io”.
In rotazione radiofonica da oggi 13 luglio e disponibile su tutte le piattaforme digitali, “è pezzo che racconta la quotidianità di un ragazzo dopo la fine di una relazione – racconta Mattia De Simone – varia tra alti e bassi in termini emozionali, dal voler rivivere quella storia, provando a premere un semplice tasto del “Replay”, al passare che tutto quanto gira senza te. Uno sbalzo d’umore continuo. È un brano sia d’amore sia di vita allo stesso tempo, diverso dalla solita concezione romantica”.
Per scoprire le news su Mattia, i concerti e le sue prossime produzioni seguitelo su www.mattiadesimone.net o sui suoi social network.
Marirosa Fedele

0 Commenti

I commenti sono bloccati