Castel Gandolfo: scuola Paolo VI, boom di alunni

Castel Gandolfo: scuola Paolo VI, boom di alunni

  • Print
  • Add to Favorites

Costituita una nuova sezione per accogliere le domande di iscrizione. Tanti i progetti che costituiranno l’offerta formativa anche nei prossimi anni. Tutto nel segno dei principi che spinsero Papa Giovanni Battista Montini a costruire e ad inaugurare nel 1968 una scuola da donare a Castel Gandolfo e ai Castelli Romani

Castel Gandolfo (Roma), mercoledì 23 gennaio 2019 – La scuola primaria paritaria Paolo VI di Castel Gandolfo istituisce la terza sezione. Negli ultimi anni, infatti, sono aumentate le domande di iscrizione alle prime elementari, ma anche le richieste di trasferimento da altre scuole. La direzione ha così deciso di istituire dall’anno scolastico 2019/2020 la terza sezione per rispondere in maniera adeguata ed efficiente alle esigenze delle famiglie del territorio. Le classi saranno composte da un massimo di 24 bambini per consentire ai docenti alti standard di insegnamento scolastico, culturale e sociale, e, al tempo stesso, permettere agli alunni di confrontarsi e cooperare nel rispetto di ogni singola esigenza.

«Il nostro progetto di scuola – afferma Simone Desideri, coordinatore didattico della Paolo VI – vedrà sempre di più il coinvolgimento attivo dei genitori e delle famiglie. Loro, insieme agli insegnanti, rappresentano il motore delle attività di cui i nostri bambini sono protagonisti».

Sport, musica, conoscenza delle lingue saranno i progetti che costituiranno l’offerta formativa anche nei prossimi anni, senza tralasciare l’educazione civica e alimentare. Tutto nel segno dell’insegnamento cattolico, secondo quei principi che spinsero Papa Paolo VI a costruire e ad inaugurare nell’ormai lontano 1968 una scuola da donare a Castel Gandolfo e ai Castelli Romani.

0 Commenti

I commenti sono bloccati