Cinecittà World, numeri da record

Cinecittà World, numeri da record

  • Print
  • Add to Favorites

In due anni i visitatori del parco divertimenti di Roma dedicato al cinema e alla tv crescono del 324%. E traina il mercato dei parchi divertimento del Lazio, che ha raggiunto 1,5 milioni di biglietti venduti nel 2018

Roma, giovedì 24 gennaio 2019 – Si chiude con numeri in grande crescita la stagione 2018 del nuovo parco divertimenti del cinema e della televisione di Roma. In due anni, dal 2016 al 2018, Cinecittà World è passata da 108 a oltre 350mila visitatori (+324%), attestandosi come il secondo parco Italiano su Facebook con oltre 420mila fans.

Sempre nel biennio esplodono gli abbonati (+450% da 800 a 3.598 mila), i pacchetti Parco+Hotel con oltre 13,2mila vendite, segno di un crescente flusso di ospiti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Il fatturato è passato in due stagioni da 3,7 milioni di euro a quasi dieci milioni, nonostante una forte riduzione dei costi per oltre otto milioni di euro, che ha permesso alla società di raggiungere un sostanziale pareggio economico.

La crescita di Cinecittà World traina il mercato dei parchi divertimento del Lazio, che ha raggiunto 1,5 milioni di biglietti venduti nel 2018.

«Oggi – spiega l’amministratore del parco, Stefano Cigarini – Cinecittà World offre trenta attrazioni e sei spettacoli al giorno, grazie al piano di sviluppo in corso per cui sono state aggiunte 16 novità in questi due anni. Ma lo sviluppo continua: nella prossima stagione apriremo quella che sarà la più importante ed innovativa attrazione del parco, Volarium – Il cinema volante».

Volarium sarà l’unico flying theatre esistente in Italia: un grande simulatore dinamico ricco di effetti speciali che farà volare i visitatori, sospesi ad oltre dieci metri di altezza, sulle opere di Leonardo da Vinci e sulla Firenze del ‘500, proprio nell’anno in cui ricorre il 500° anniversario della morte del Genio.

Cinecittà World riaprirà dal 23 marzo 2019 al 6 gennaio 2020.

0 Commenti

I commenti sono bloccati