Sulla rotta di Didone per festeggiare San Valentino

Sulla rotta di Didone per festeggiare San Valentino

  • Print
  • Add to Favorites

All’Hotel Antonella di Pomezia, del Gruppo SHG, che si affaccia sulla costa di Enea, sarà possibile vivere un’esperienza sensoriale completa e una romantica sorpresa finale

Roma, giovedì 31 gennaio 2019 – Tra i luoghi romantici e intriganti per trascorrere la serata di San Valentino quest’anno ce ne sarà uno sorprendente e forse inaspettato che però, proprio per essere tale, è da tenere in considerazione, perché la geografia dell’amore cambia rapidamente. E quest’anno coinvolge quella che un tempo era una cittadina industriale e oggi un polo alberghiero importante e qualificato. Stiamo parlando di Pomezia, alle porte di Roma, raggiungibile attraverso un viaggio di circa 40 minuti che dal centro della Capitale si snoda lungo la via Ardeatina, amena e antica quanto le altre consolari romane, e che, tra curve, natura selvaggia, campi irrigati, snodi religiosi di grande importanza (che dall’Amore Sacro possono portare alle volte, ma non necessariamente, anche all’Amore Profano), arrivando fino a questo distretto industriale, che da qualche stagione sta vivendo una nuova Primavera grazie al turismo congressuale e ricettivo.

E qui, all’Hotel Antonella, che fa parte del Gruppo SHG, albergo a 4 stelle immerso nel parco di una collina, da cui è possibile ammirare la costa di Enea, proprio quella dove il capostipite dell’Imperatore Augusto approdò, sarà possibile passare la festa di San Valentino, promettendosi amore eterno, come quello provato dalla Regina Didone per l’eroe troiano. La serata evento prevede una cena a lume di candela con Champagne di benvenuto nel Ristorante Antonella, un menu afrodisiaco ideale per creare l’atmosfera giusta, musica dal vivo e, al termine della cena, una sorpresa indimenticabile quanto eterna. Ma in effetti sono tre i pacchetti pensati per gli innamorati. Il pacchetto cena; quello che prevede cena più camera; e un terzo che alla cena e alla camera abbina anche il soggiorno nella Spa dell’hotel.

Lo Chef è originario di Roma con alle spalle esperienze maturate nelle regioni italiane del nord e del sud; esperienze che gli hanno permesso di rafforzare la conoscenza della cucina mediterranea, declinandola nelle tipicità delle cucine regionali e che oggi presenta nel menu à la carte del ristorante. Alcuni piatti introdotti dallo chef sono, ad esempio, gli Involtini di pasta fillo con gamberi su crema di patate viola; il Carboncino di tonno su marmellata di pomodorini; il Pesce spada marinato all’aceto di champagne con insalata di puntarelle e caviale; i Tonnarelli alle castagne su crema di zucca mantecati all’astice, cipollotti freschi e olive taggiasche; il Trancetto di cernia in guazzetto di patate al limone e petali di tartufo; e la Millefoglie scomposta con crema chantilly e lamponi.

SHG Hotel Antonella è un luogo studiato anche per eventi e meeting a poca distanza da Roma. Oltre alle eleganti camere, infatti, mette a disposizione un ristorante adatto a banchetti e ricevimenti, un centro congressi ed un ampio parcheggio gratuito. La sua è una posizione strategica, a pochi chilometri dagli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, e per questo consente soggiorni di lavoro ma anche per visitare Roma. Si sta inoltre affermando anche come location per banchetti di nozze, avendo la possibilità di ospitare fino a 800 persone. Info e prenotazioni sul sito della struttura: https://www.shghotelantonella.com/it.

0 Commenti

I commenti sono bloccati