Polizie locali “a scuola” contro il falso

Polizie locali “a scuola” contro il falso

  • Print
  • Add to Favorites

Sono 250 gli agenti e ufficiali di tutta Italia oggi a Roma per un corso della Cisl sul controllo di veicoli e documenti stranieri e il contrasto alle falsificazioni di documenti. Il coordinatore nazionale, Giancarlo Cosentino: «La sicurezza che i cittadini chiedono oggi, passa prima di tutto dall’investimento nelle persone chiamate ogni giorno ad assicurare protezione, legalità e inclusione in società complesse come la nostra»

Roma, lunedì 25 febbraio 2019 – Sono più di 250 gli agenti della Polizia locale di tutta Italia che partecipano oggi al corso di formazione su “Controllo dei veicoli e dei documenti stranieri e contrasto al falso documentale”, organizzato dalla Cisl Funzione pubblica nella sala della Protomoteca del Campidoglio.

«La formazione specifica – spiega Giancarlo Cosentino, coordinatore nazionale Polizia locale della Cisl-Fp – è essenziale per valorizzare e aggiornare sempre le professionalità di agenti e ufficiali che operano quotidianamente, in prima linea, per garantire la sicurezza dei cittadini. Con iniziative come questa vogliamo portare più competenze, più qualità e strumenti innovativi al servizio delle comunità locali, che chiedono legittimamente più attenzione ai bisogni e più rispetto delle regole della convivenza. E la risposta da parte degli operatori è straordinaria, tanto che anche il comandante della Polizia di Roma Capitale, Antonio Di Maggio, e l’assessore al personale, Antonio De Santis, ci hanno onorato della loro presenza».

Il seminario di oggi è dedicato alle nuove norme del “decreto sicurezza”. Ne parleranno esperti e docenti di grande esperienza, come il responsabile dell’ufficio falso documentale della Polizia locale di Milano, Davide Capsoni, il

comandante della Polizia locale di Cisterna di Latina, Raoul De Michelis, e Antonio D’Agostino della Polizia Locale di Ciampino. In questi mesi, la Cisl-Fp ha offerto giornate di approfondimento e aggiornamento a oltre duemila agenti.

«Come Cisl Fp – spiega Cosentino – scommettiamo con convinzione nel supportare gli agenti in merito alle continue modifiche e novità legislative nelle materie di competenza della Polizia locale, anche per supplire alle carenze formative degli enti di appartenenza. La presenza oggi del segretario generale nazionale della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli, è la prova di questa attenzione. La nostra ambizione è diventare sempre più un punto di riferimento per i lavoratori, e in particolare per gli agenti di Polizia locale, anche dal punto di vista della crescita e della preparazione professionale. La sicurezza che i cittadini chiedono oggi, passa prima di tutto dall’investimento nelle persone chiamate ogni giorno ad assicurare protezione, legalità e inclusione in società complesse come la nostra».

0 Commenti

I commenti sono bloccati