I migliori chef italiani saranno premiati a Dublino

I migliori chef italiani saranno premiati a Dublino

  • Print
  • Add to Favorites

Lorenzo Cogo è il vincitore della scorsa edizione. Un riconoscimento alla cucina italiana nel mondo

Roma, giovedì 4 aprile 2019 – Il prossimo 30 ottobre a Dublino si celebrerà la nuova edizione dei migliori ristoranti e chef italiania livello europeo. Oltre 20 i premi e i riconoscimenti in palio che saranno consegnati nel corso della serata a coloro che rappresentano l’Italia in Irlanda e Inghilterra. Il momento clou della serata sarà il conferimento del Best Contemporary Restaurant in Italy, premio conteso da più di 60 ristoranti del Bel Paese, ognuno dotato di Stella Michelin, selezionati da 15 regioni differenti. Saranno in lista cuochi del calibro di Massimo Bottura, Gaetano Trovato, Mauro Uliassi, Heinrich Schneider, Daniele Usai, Cristina Bowerman, Carlo Cracco, Vincenzo Candiano, Tonino Mellino e Stefano Deidda, solo per citare i più famosi e affermati. Una batteria di grandi artisti della cucina gourmet che mette in evidenza tutto lo Stivale, anche se va detto che la maggior parte viene dal Centro Nord. Il Sud Italia, rispetto alle punte di diamante che emergono nelle regioni del Centro e del Nord, è ancora un passo indietro; ma sta crescendo e si sta facendo apprezzare per inventiva e per carattere.

L’anno scorso il riconoscimento è stato assegnato a Lorenzo Cogo, patron ed executive chef del Ristorante El Coq a Vicenza, che a soli 25 anni aveva ottenuto la stella Michelin. E proprio a Cogo è dedicato il video pubblicato lo scorso 28 marzo da Love Italian Life Awards, ideatore dell’iniziativa, che racconta i segreti della sua cucina, i progetti e l’impegno che lo ha caratterizzato fin a subito e che lo ha portato ad essere al centro dell’attenzione mediatica internazionale per il suo lavoro. Il video, in inglese sottotitolato in italiano, è visibile a questo link

«Tra gli altri premi in evidenza va ricordato il Best Authentic Italian restaurant 2019, riservato ai soli candidatiirlandesi e britannici e concepito perché esportare l’esperienza culinaria italiana all’estero, mantenendone l’autenticità, è un’impresa estremamente difficile, specialmente se si vuole far dialogare tra loro tradizione e innovazione come nella migliore cucina gourmet e di ricerca – dichiara Neil Cameron, l’organizzatore della manifestazione». Tutti gli chef in lizza potranno invece concorrere anche al Best Italian Chef in Europe 2019 vinto lo scorso anno da Cristina Bowerman.

L’evento è promosso e organizzato da Love Italian Life Awards e annovera i più influenti chef italiani, esperti culinari e giornalisti internazionali, ed è al momento la più grande comunità al mondo a livello di gastronomia italiana con più di 200 mila visioni sulla propria pagina Facebook nel 2019, a dimostrare la forte richiesta di contenuti unici da parte dei foodies del Made in Italy.

0 Commenti

I commenti sono bloccati