Ariccia, torna il Festival dell’organo di Galloro

Ariccia, torna il Festival dell’organo di Galloro

  • Print
  • Add to Favorites

Per il concerto di inaugurazione del Festival ritornano due eccellenti musicisti che hanno entusiasmato lo scorso anno: la violinista lituana Lina Uinskyte e l’organista Marco Ruggeri. In programma musiche di Marco Enrico Bossi, Arcangelo Corelli, Antonio Vivaldi e Antonio Bazzini

Ariccia (Roma), mercoledì 11 settembre 2019 – Sabato 14, alle 19, primo appuntamento della seconda edizione del Festival dell’organo di Galloro,  ideato dai direttori artistici, Giovanna Manci e Giacomo Fasola, per valorizzare lo storico organo Agati-Tronci (1907) della Chiesa di S. Maria di Galloro ad Ariccia, ai Castelli Romani, restaurato nel 2017.

Per il concerto di inaugurazione del Festival ritornano due eccellenti musicisti che hanno entusiasmato lo scorso anno: la violinista lituana Lina Uinskyte e l’organista Marco Ruggeri. In programma musiche di Marco Enrico Bossi, il maggior organista italiano a cavallo tra Ottocento e Novecento, Arcangelo Corelli, di cui verranno eseguite le “Variazioni sopra la follia”, notissimo tema musicale di origine portoghese tra i più antichi della musica europea, Antonio Vivaldi, con la trascrizione per violino ed organo del famoso concerto “Il Gardellino”, e Antonio Bazzini, di cui verrà proposta la trascrizione del concerto per violino e orchestra n. 5 op. 42 “Militare”.

Il concerto sarà anche l’occasione per salutare don Andrea De Matteis, che lascia Galloro per un nuovo incarico parrocchiale, e accogliere mons. Giovanni Masella, nuovo parroco. Il Concerto è a ingresso libero.

“I concerti dell’Accademia degli Sfaccendati”, nella cui programmazione è inserito il Festival di Galloro, sono realizzati dalla Coop Art con il patrocinio e il contributo del Comune di Ariccia , del Ministero per i Beni e le Attività culturali (Mibac). 

Per informazioni e prenotazioni: 06 9398003 – 3331375561
info@concertiaccademiasfaccendati.it
www.concertisfaccendati.it       

0 Commenti

I commenti sono bloccati