La radio sempre sulla cresta dell’onda

La radio sempre sulla cresta dell’onda

  • Print
  • Add to Favorites

Sono dieci i ragazzi e le ragazze coinvolti nel progetto di una web radio di Ceccano, nel frusinate, attraverso la realizzazione di podcast dedicati a mettere in luce i problemi che tra i giovani esistono nell’accogliere le diversità come, ad esempio, quelle di orientamento sessuale, di differenza religiosa, di colore di pelle, di provenienza territoriale oppure legate al bullismo o alle disabilità fisiche

Ceccano (Frosinone), lunedì 18 novembre 2019 – Dopo l’insuperabile stagione radiofonica, che tra la fine degli anni ‘70 e i ‘90, vide crescere a Ceccano, cittadina in provincia di Frosinone, l’emittenza radiofonica, grazie alle indimenticabili esperienze di Radio Venere, Itr Interpolitan Tele Radio, oppure Sirio Tele Radio, di cui – tra l’altro – diverse voci continuano ancora oggi ad essere protagoniste in FM, la radio in questa città è ritornata a vivere grazie alle nuove tecnologie digitali.

Rispondendo, infatti, al bando dell’Agenzia nazionale per i giovani, l’Associazione disciplinare Conscom è stata scelta per partecipare al primo network radiofonico istituzionale nazionale che, costituito in Italia con altre 43 radio web, vede coinvolti ben dieci ragazzi e ragazze under 30. Il progetto, realizzato grazie ai fondi messi a disposizione dall’Agenzia nazionale per i giovani attraverso il bando per la realizzazione del network delle radio digitali “Ang InRadio”, ha consentito per la nuova radio web ceccanese, denominata Ang InRadio Lazio “Young Radio for Young People”, la costituzione di ben due redazioni – una per la provincia di Frosinone ed una per quella di Roma – che, utilizzando un linguaggio vicino alle nuove generazioni, hanno voluto indagare on the road i fenomeni della discriminazione sociale. Un ambito molto delicato e sensibile che si è riusciti a far emergere, sotto la guida di Maurizio Lozzi, storica voce dell’etere, attraverso la realizzazione di podcast dedicati a mettere in luce i problemi che tra i giovani esistono nell’accogliere le diversità come, ad esempio, quelle di orientamento sessuale, di differenza religiosa, di colore di pelle, di provenienza territoriale oppure legate al bullismo o alle disabilità fisiche.

Un mondo che i dieci ragazzi coinvolti hanno esplorato a tutto tondo realizzando vere e proprie inchieste, ora ascoltabili sia sul canale Youtube appositamente creato oppure attraverso l’indirizzo web www.conscom.it/ang_inradio_lazio.html . La presentazione ufficiale di Ang InRadio Lazio “Young Radio for Young People” si terrà il prossimo 16 dicembre mattina al Liceo scientifico di Ceccano in viale Fabrateria Vetus, alla presenza del Direttore generale dell’Agenzia nazionale per i giovani, Domenico De Maio, e di altri protagonisti di questo progetto nazionale che ha riportato la radio a Ceccano.

0 Commenti

I commenti sono bloccati