Risultati per la gli articoli pubblicati da ‘Redazione’

Colpi di colore tra amore e trasgressione

Colpi di colore tra amore e trasgressione 90 opere originali di Tamara De Lempicka in esposizione dal 10 marzo al 3 giugno al Complesso del Vittoriano.Ritratti di nobili,nudi voluttuosi,colori metallici e linee decise ci raccontano l'opera e la vita della donna divenuta emblema dell' “art decò”.In mostra i ritratti dei suoi due mariti e delle sue amanti che ci svelano la sua...

Sulle tracce di Cavallerin. Segni nella moltitudine

Sulle tracce di Cavallerin. Segni nella moltitudine La Galleria Varart di Firenze ospita la mostra di Sergio Cavallerin. Tra ironia e riflessione, Polimeri.La disseminazione del segno, spinge l’osservatore a cercare in mezzo a una moltitudine. Mettendo in rilievo la rarità dei singoli. “Un pensiero che si immerge nei problemi dell’uomo”

La Lazio piomba sulla Champions

La Lazio piomba sulla Champions La Lazio supera l’Udinese e conquista il quarto posto che significa Champions. A sei domeniche dalla fine del campionato, la Lazio dovrà evitare ulteriori passi per falsi per non gettare al vento un’ottima stagione, sempre vissuta da protagonista. Un calendario che non appare facile per gli uomini di Reja che dovranno disputare 4 trasferte (Catania, Inter,...

L’Inghilterra vittoriana: devozione e sensualità

L’Inghilterra vittoriana: devozione e sensualità Inaugurata allo GNAM lo scorso febbraio la mostra sui “preraffaeiliti”. Esposte circa cento opere, da prestiti di privati o musei internazionali. A corredo dell’esposizione i lavori di artisti italiani rinascimentali, presi da modello dai maestri inglesi

Al Teatro Studio Uno un testo toccante e delicato sull’Olocausto

Al Teatro Studio Uno un testo toccante e delicato sull’Olocausto In occasione della sessantaseiesima giornata dalla Memoria, Sasà Russo porta in scena “una testimonianza fatta di ricordi e di paura, di fuga e nascondigli per sfuggire alle persecuzioni naziste durante la Seconda Guerra Mondiale, quando essere Ebrei costituiva una condanna a morte”